Tagliatelle al Ragù: Cibo degli Dei

Senza dubbio uno dei cibi degli dei è la Pasta al Ragù o meglio ancora, le Tagliatelle al Ragù. Corde piatte dorate che danzano in un ricco ragù di carne. C’è chi conosce questo delizioso ragù come Bolognese ma in Italia lo chiamiamo Ragù, con le sue tante varianti che arrivano da Nord a Sud (ogni famiglia o nonna ha la sua ricetta preziosa con un tocco magico).

Puoi assolutamente fare le tue Tagliatelle al Ragù in casa! Sembra intimidatorio ma non è così complicato come sembra. Questo tipo di pasta è in realtà una delle più facili da realizzare. Trasformalo in un evento, riunisci i tuoi amici o la tua famiglia e goditi il momento. Soprattutto se ti raduni attorno a uno dei bellissimi tavoli made in Italy di Casapitti con il suo piano in porcellana ad alte prestazioni e resistente. È resistente ai graffi, alle macchie o agli anelli d’acqua, taglia via i pomodori e le verdure, aggiungi la farina e le uova e lavora via l’impasto. Il piano in porcellana si pulisce così facilmente che ti dimenticherai di averci preparato la cena.

Torniamo quindi al Ragù e alle Tagliatelle. Il ragù era considerato un piatto a sé stante, molto versatile e utilizzato per insaporire altri piatti o per formare un ripieno ma non era considerato un sugo da aggiungere alla pasta. Era fino alla fine del 19. Secolo che il celebre scrittore italiano Pellegrino Artusi pubblicò il suo famoso libro La scienza in cucina e l’arte di mangiare bene (La scienza in cucina e l’arte di mangiare bene) dove descrive una sorta di ripieno a base di pancetta di maiale salata e aromatizzata di vitello con sedano, carota e cipolla, il tutto cotto con brodo di carne. Artusi suggerisce anche alcune aggiunte per arricchire questo condimento: funghi, tartufi, fegatini di pollo insieme al latte. Questa ricetta ha subito diversi cambiamenti nel corso degli anni, quasi vent’anni per essere più precisi.

Fu all’inizio del 1900 che quasi tutti gli autori di libri di cucina concordarono sul fatto che il ragù fosse un ragù da abbinare alle tagliatelle. Ovviamente puoi abbinare altri tipi di pasta al ragù, ma la maggior parte degli italiani preferisce il ragù con le tagliatelle.

Quindi rimboccati le maniche e prepara il tuo tavolo per preparare questo delizioso piatto tipico italiano.

Per preparare l’impasto delle Tagliatelle vi occorrono:
-2 uova grandi
-200 g di farina 00, più extra per spolverare

Mettere 180 g di farina 0 su una grande tavola di legno. Versate i restanti 20 g di farina in una ciotolina, pronta per l’uso se necessario. Formare con la farina un vulcano con un grande foro al centro, quindi rompere le uova e versarle al centro. Con una forchetta sbattere leggermente le uova, quindi unire la farina un po’ alla volta. È essenziale che la farina venga sbattuta gradualmente nelle uova per evitare che le pareti del vulcano si rompano troppo presto. Aggiungere i 20 g di farina riservati se l’impasto è troppo umido. Unire il composto con una spatola e le mani fino ad ottenere una palla consistente. Lavorare l’impasto con il palmo della mano per 10-15 minuti, o fino a quando il composto non sarà liscio e molto elastico. Avvolgete l’impasto nella pellicola e mettete in frigo per almeno 30 minuti. Spolverate una tavola di legno con 1 cucchiaio di farina. Srotolare l’impasto e stenderlo con un mattarello. Stendete la pasta in sfoglie sottili, meno di 1 mm di spessore. Se avete una macchina per la pasta, dividete l’impasto in 4 prima di stenderlo. Per tagliare le sfoglie di pasta in tagliatelle, arrotolare le sfoglie e tagliarle a strisce larghe 0,75 cm. Srotolare le tagliatelle tagliate a listarelle e farle roteare in piccoli nidi. Spolverate abbondantemente i nidi di farina per evitare che si attacchino. Cuocete le tagliatelle entro poche ore in acqua bollente salata per 3-5 minuti prima di servirle con il vostro Ragù fatto in casa.

Per preparare il Ragù:
Serve 4
1 libbra. tagliatelle fresche all’uovo
3/4 libbre. carne di manzo macinata
1⁄3 libbra. pancetta
1 1/4 tazze di passata di pomodoro passata
3/4 tazza di brodo di manzo
2 carote
2 gambi di sedano
1/2 cipolla piccola
1/2 bicchiere di vino rosso (o bianco secco).
1/2 tazza di latte
olio extravergine d’oliva
sale pepe

Tritare la pancetta. Mondate il sedano, le carote e la cipolla e tritateli tutti a pezzetti. Scaldate una padella con un filo d’olio, fate rosolare la pancetta, aggiungete le verdure e fate appassire dolcemente fino a quando non saranno morbide. Aggiungere la carne e far rosolare per 5 minuti. Aggiungere ½ bicchiere di vino e lasciare evaporare completamente.
Unite la passata di pomodoro e mescolate per qualche minuto. Aggiungere ½ bicchiere di latte e coprire con il brodo. Cuocete il ragù di carne per 2-3 ore, aggiungendo di tanto in tanto altro brodo mentre aggiustate il condimento.

Condividi

Post correlati

Il Feng Shui e i suoi benefici

La casa dovrebbe essere un luogo in cui trovare equilibrio e rilassarsi dopo una giornata stressante. Dovrebbe essere il vostro rifugio dal mondo esterno. Anche

casapitti_logo_biancoCreated with Sketch.

Black Friday. Affrettati! Usa il coupon BFSALE20

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Tutto al
20% OFF

Iscriviti per accedere a sconti esclusivi, offerte speciali e vantaggi riservati ai membri.